Antonio Paolillo Antonio Paolillo  profile image

Ancora provati dalle tavolate delle festività, che hanno richiesto un’impresa degna di Ercole, e con nelle orecchie il rimbombo dei botti di Capodanno, abbiamo salutato il 2018 per muovere i primi passi nel nuovo anno, dal quale – come da tutti i nuovi anni – ci aspettiamo grandi novità, tanta positività, successi, e che le lenticchie mangiate alla mezzanotte del 31 di dicembre facciano il loro effetto magico. D’altronde ogni nuovo inizio è carico di propositi e promesse che richiederanno il nostro impegno per essere mantenute. Così, sicuramente ci saremo promessi che da quest’anno cominceremo la palestra; avremo un regime alimentare sano e metteremo giù quella “pancetta” che ci sembra abbia iniziato a farsi vedere troppo sotto le maglie; studieremo volta per volta il materiale delle lezioni; non arriveremo al giorno prima della scadenza per iniziare un lavoro, o che al contrario non ci faremo trasportare troppo dagli impegni per poterci dedicare a quella passione che abbiamo messo in stand by, o alla famiglia. Questi sono solo piccoli esempi di buoni propositi che la maggior parte di noi avrà pensato addormentandosi la sera di capodanno dopo i festeggiamenti, alzandosi la mattina dopo carica e pronta per spaccare il mondo a metà.

Molti però saranno troppo affezionati alla “vecchia vita” per stravolgerla così da un giorno all’altro, così Netflixvincerà sul libro da studiare e il divano avrà la meglio sul tapis roulant. Non tutti, ovviamente: anzi c’è sempre una buona percentuale di persone la cui forza di volontà vince le proprie habits, e mantiene le promesse che ha fatto a sé stessa.

Anche L’universosi è posto degli obiettivi per questo nuovo anno, sia aumentando le pagine dedicate alla cultura con l’integrazione di una rubrica dedicata alla letteratura; sia proponendosi di aumentare la sua copertura mediatica andando oltre la carta stampata e debuttando in radio. Infatti, la collaborazione con OneDance, radio ticinese che potete seguire sia in Fmche in DAB+, porterà la voce del nostro giornale anche nel mondo radiofonico. Una nuova sfida avvincente e che affronteremo con la promessa di regalare come sempre ai nostri lettori una panoramica speciale sull’Università di Lugano.

L’universoha compilato la sua wishlist, e farà tutto il possibile per avverarla. E voi?