Antonio Paolillo Antonio Paolillo  profile image

Relativamente al tuo corso di studi, trovi che sia fondamentale la lezione frontale docente/studenti? Nonostante le nuove tecnologie multimediali, credi che la presenza del docente sia insostituibile?
Non c’è dubbio che in una cultura del sapere sempre più reticolare è necessario rinnovare la metodologia di insegnamento. Il presupposto fondamentale, tuttavia, deve essere la lezione frontale. Affinchè questo momento di condivisione sia utile, devono verificarsi le giuste condizioni per l’insegnamento, ed una buona dote dell’insegnante nello svolgere il proprio lavoro.

Trovi che il classico esame (scritto/orale) sia un metodo efficace per valutare la preparazione degli studenti, specialmente per un indirizzo come medicina?
La medicina è una scienza ad elevato contenuto di informazioni, pertanto è fondamentale la verifica dell’apprendimento. Non è, tuttavia, una scienza esatta ma si basa sull’evidenza (EBM – Evidence Based Medicine). In clinica, quindi, bisogna avere un approccio critico.
Credi di avere imparato più svolgendo il tuo lavoro o studiando per gli svariati esami sostenuti nel periodo universitario?
Ho imparato sia dal lavoro che dallo studio, proprio per quanto detto in precedenza. Esiste una relazione biunivoca fra studio e lavoro (inteso come esercizio della professione o come ricerca).

Il settore della sanità è uno dei più carichi di responsabilità. Credi che il sostenere la pressione a cui un medico è sottoposto quotidianamente sia qualcosa che l'università può insegnare, o è solo frutto di lavoro su sé stessi?
Quando ho cominciato il mio percorso di studi la facoltà di Medicina era a libero accesso, quindi io ed i miei colleghi, eravamo solo numeri ed avevamo la pressione degli esami sulle spalle senza un tutor che ci insegnasse. Abbiamo dovuto “rubare” l’arte guardando. Secondo la mia esperienza, nessuno mi ha preparato alla vita lavorativa, ma è essa stessa che mi ha preparato. Vita magister vitae. Spero che oggi nelle università le cose siano cambiate.